mercoledì 14 luglio 2004

Xerox pronta a stampare 120 milioni di pagine di documenti

Computerworld Italia - mercoledì 14 luglio 2004

Ad Atene sono stati allestiti i magazzini per lo stoccaggio e installate batterie di fax, stampanti e multifunzione


di Giorgio Fusari

Ai giochi olimpici estivi Xerox fornirà i servizi di stampa e gestione dei documenti che costituiranno la linfa vitale della comunicazione durante la grande manifestazione sportiva di Atene. Solo per dare un'idea delle dimensioni dell'evento, la società ha stimato che verranno stampati oltre 120 milioni di pagine con la creazione di un numero di report e risultati relativi ai diversi sport che potrà oscillare tra i 10mila e i 18mila.



Per poter soddisfare tali esigenze Xerox conta su un parco di circa seimila macchine, costituito da apparecchi multifunzione, copiatrici e stampanti ad alte prestazioni, che dovranno trasferire su carta i risultati delle gare, poi distribuiti ai rappresentanti della stampa, alle televisioni, agli atleti, agli sponsor e allo staff olimpico. All'interno di quest'ultimo la domanda maggiore di fax, stampanti a colori e macchine multifunzione è assorbita dal comitato organizzatore di Atene 2004 e dal comitato olimpico internazionale. L'obiettivo è assicurare che tutte le apparecchiature, i servizi, il personale e le attività logistiche possano essere coordinati secondo i più alti standard di efficienza; perciò la società metterà in campo la maturità già acquisita nel settore. "Il supporto dei Giochi - dice il general manager Vasillis Rabbat - è un enorme progetto, una grande sfida in cui abbiamo l'opportunità di condividere best practice ed esperienza".



Infatti Xerox sta lavorando in stretta collaborazione con altri partner, fra cui Atos Origin, che cura l'integrazione dell'infrastruttura hardware-software e quindi la comunicazione fra i pc e le varie periferiche presenti in rete e i sistemi e le applicazioni di gestione dei risultati delle competizioni (vedi articolo sopra). Fra gli altri sponsor e partner, come Kodak, Panasonic o Samsung, c'è anche Swatch, nella veste di fornitore delle tecnologie e dei servizi di cronometraggio dei tempi e di visualizzazione dei risultati delle gare.



Per far fronte alle forti esigenze di produzione e distribuzione dei documenti del grande centro stampa allestito per i Giochi, Xerox dispone anche di un magazzino di 8mila metri quadrati per le attrezzature. Qui si svolgono le attività di disimballaggio e preparazione delle periferiche, della carta e degli altri consumabili (cartucce toner, ecc.) che si trovano stoccati in grandi quantità. Sempre qui si effettuano i controlli, i test e le attività di pre-installazione di tutte le periferiche: ad esempio, ciascuna macchina - come spiega Vince Schaeffer, direttore delle attività olimpiche mondiali per Xerox - viene abbinata con gli appropriati consumabili e corredata con un foglio informativo contenente tutti i parametri necessari agli IT manager (come l'indirizzo IP o la subnet mask specifici) per realizzarne un rapido e immediato inserimento in rete nelle sedi di destinazione. [CWI]







Gestione remota via Internet

Durante i giochi olimpici alcune sedi delle gare opereranno anche 16 ore al giorno mentre altre, non adibite alle competizioni, lavoreranno 24 ore su 24 , per fornire con la massima tempestività tutte le informazioni necessarie. Il tempo per la distribuzione dei documenti che portano la massima priorità è di 5 minuti, mentre il tempo di risposta previsto in caso di malfunzionamento di una periferica è 10 minuti. Si tratta quindi di ambienti 'mission critical' in cui il controllo delle periferiche in rete dev'essere molto efficiente. In particolare sarà eseguito attraverso il software di gestione remota CentreWare Web, fornito da Xerox. Quest'ultimo consente di monitorare tutte le periferiche, di ottimizzare il bilanciamento delle diverse risorse di stampa e di effettuare interventi proattivi per minimizzare i tempi di fermo macchina.

SHARE THIS

Author:

Independent writing and editing professional

0 Commenti:

Commenta questo post