domenica 1 ottobre 2000

ICS Olivetti: non solo computer

NetworkWorld Italia - ottobre 2000





Mira a diventare un grande operatore tecnico e industriale in grado di progettare, produrre e vendere non solo in Italia ma anche in Europa, America Latina, Medio Oriente e Africa, facendo leva sulla notorietà di un marchio come Olivetti: oggi, dopo una profonda ristrutturazione, si chiama ICS Olivetti (tel. 01255200, www.ics-olivetti.com), ed è nato nel novembre del 1999 dall’acquisizione da parte del gruppo Finmek (sorto all’inizio degli anni ‘90 da un gruppo di aziende di vari settori specializzate nel Contract Manufacturing e nell’Original Equipment Manufacturing) della OP Computers di Scarmagno, stabilimento in cui vengono prodotti circa 200 mila personal computer all’anno con il marchio ICS Olivetti. Ora però è pronta a offrire al mercato non solo computer, ma anche prodotti di nuova concezione: come hanno dichiarato Carlo Fulchir, CEO di ICS Olivetti, e il direttore generale Ennio Ponzetto, per il 2000 questi ultimi, sul totale della produzione, rappresentano solo il 5% ma nel 2002 dovrebbero raggiungere il 50%. Per quanto riguarda il fatturato, invece, quest’anno la società prevede di toccare i 470 miliardi di lire. Oltre che al tradizionale mondo dei computer l’attenzione dell’azienda si sta infatti rivolgendo anche ad altre aree applicative che rappresentano la convergenza tra informatica e telecomunicazioni, come la telefonia Internet, i set top box per la TV e, per quanto riguarda il settore automotive, i computer di bordo per le automobili (car navigator), ambito in cui sono già stati approntati progetti di sviluppo a livello tecnico e commerciale con Magneti Marelli. "Siamo un gruppo che sta crescendo velocemente" ha commentato Carlo Fulchir.



Non solo prodotti



In effetti la volontà di differenziarsi e di allargare il campo di attività sembra testimoniata dal fatto che la società dichiara di investire più del 10% in Ricerca e Sviluppo nell’area ICT oltre che dalla realizzazione di numerosi accordi. Uno fra i più importanti è stato raggiunto con Telecom Italia per la messa a punto dell’offerta "e-vai" di Tin.it, ma poi sono arrivati quelli con CHL nel settore del commercio elettronico e con Mansoft per aprire un’altra porta nel mondo della grande distribuzione organizzata.



Tornando ai nuovi prodotti, frutto della rinnovata strategia, ICS Olivetti ha preannunciato ad esempio ModiFon, che farà la sua comparsa ufficiale con il prossimo Smau. L’apparecchio unisce le funzioni di un personal computer, di un telefono e di un centro messaggi: dotato di sistema operativo Windows CE, può funzionare in modalità stand alone, ma esprime meglio la sua potenza quando, collegato in rete a un terminal server Windows 2000, diventa un thin client di piccole dimensioni. ModiFon è equipaggiato con uno schermo LCD da 12 o 15 pollici e come telefono ha la capacità di gestire i messaggi, la rubrica e la segreteria telefonica; come pc consente all’operatore di utilizzare le applicazioni per l’ufficio o di navigare in Internet e utilizzare la posta elettronica.



Nella tradizionale area dei computer, ICS Olivetti ha aggiunto alla produzione di pc e di server, avviata dall’inizio di quest’anno, anche quella dei notebook fra cui vi sono i modelli "All-in-One" Olivetti Xtrema 4000 e 5000, dotati di processori Pentium III e di schermo LCD a colori e matrice attiva.



Server per tutti



Per quanto riguarda la gamma di server, ICS Olivetti propone NetStrada 1600, un modello destinato alle aziende di piccole dimensioni. Viene consigliato in particolare per l’uso come file server, nella condivisione di risorse come fax, stampanti e dischi fissi, ma dispone anche di funzionalità di application server, ad esempio nello scambio di posta elettronica. E’ basato su processore Pentium III e disponibile sia in configurazione SCSI Ultra 160 che RAID Ultra2. Alla fascia midrange e alta sono invece indirizzati i modelli NetStrada 5600 e 7600. Per tutta la gamma di server sono forniti a corredo varie utility per supportare l’installazione e la manutenzione della macchina. Tra i pc desktop si trovano modelli basati su piattaforma sia Intel che AMD. Olivetti M 8500 e 7500 sono due linee di fascia alta equipaggiate con processori Pentium III e caratterizzate da elevata espandibilità: hanno sette slot di espansione interni, due porte USB e da 5 a 6 vani per l’inserimento di unità e periferiche aggiuntive.



Giorgio Fusari

SHARE THIS

Author:

Independent writing and editing professional

0 Commenti:

Commenta questo post