Nutanix: dopo l’infrastruttura IT, ora tocca agli ambienti multi-cloud diventare ‘invisibili’

Alla conferenza .NEXT Europe di Nizza, la casa di San José ha presentato alcuni nuovi servizi che faranno evolvere la piattaforma Enterprise Cloud, per abilitarla ad amministrare con semplicità infrastruttura e applicazioni di business nell’era IT delle molteplici nuvole



Leggi l'articolo completo su ZeroUno


NIZZA – In una fase evolutiva dell’IT in cui il processo di digitalizzazione sta raggiungendo in maniera pervasiva tutta l’infrastruttura del data center – dai server, allo storage, alla rete, alla sicurezza – la maggioranza delle imprese è ormai convinta che la digital trasformation sia un’opportunità competitiva da cogliere, come testimonia anche il crescente numero di Ceo che, ormai da quanto rilevato da numerosi studi, ha deciso di porla al centro della propria strategia corporate entro la fine di quest’anno. Ma nel richiamare questi trend dell’IT, Dheeraj Pandey, Founder, Ceo e Chairman di Nutanix, parlando al keynote di apertura della conferenza .NEXT Europe a Nizza, sottolinea un problema ancora spesso irrisolto: per riuscire a realizzare la trasformazione digitale, il più grande ostacolo rimane, nella maggioranza dei casi, l’inadeguatezza, la complessità e la rigidità di gestione dei sistemi IT legacy esistenti, dei ‘silos’ informativi stratificati nel tempo. Ed oggi a questa priorità se ne affianca un’altra ugualmente importante, perché a dover diventare sempre più agili e ‘invisibili’, sotto il profilo della semplicità d’uso, non sono più soltanto le infrastrutture IT aziendali: traguardando il 2025, l’obiettivo di Nutanix, dopo l’infrastruttura IT legacy, è rendere ‘invisibili’ anche le molteplici nuvole a cui le aziende stanno facendo crescente ricorso per abilitare ed erogare le proprie applicazioni di business. Quindi se, da un lato, la strategia è facilitare sempre più l’adozione e la gestione delle infrastrutture iperconvergenti, all’interno del data center, dall’altro, l’impegno di Nutanix è semplificare l’implementazione e l’amministrazione degli ambienti multi-cloud, in cui nuvole private, pubbliche, ibride coesistono, s’interconnettono, interoperano. 


Enterprise Cloud, nuovi servizi per lo sviluppo applicativo

ll fulcro attorno a cui ruota l’offerta tecnologica di Nutanix è la piattaforma Enterprise Cloud, che punta a portare nel data center aziendale, e quindi nel cloud privato, la medesima agilità, semplicità e convenienza di gestione dell’IT sperimentabile con l’uso del cloud pubblico, ma senza sacrificare la sicurezza, la capacità di controllo e le prestazioni, tipiche di un’infrastruttura privata. Oggi però, il passo successivo è estendere le funzionalità della piattaforma nell’universo degli ambienti IT multi-cloud, fornendo non solo gestione dell’infrastruttura, ma anche delle applicazioni, e usando diverse nuvole, chiarisce più volte Greg Smith, VP Product Marketing di Nutanix. 

Continua a leggere l'articolo su ZeroUno

Commenti

Popular