giovedì 25 maggio 2017

NI abbassa i costi di test con le ATE Core Configurations

Le soluzioni, preconfigurate, ma ampiamente personalizzabili, puntano a ridurre i rischi d’integrazione e a velocizzare il time-to-market


Leggi l'articolo completo su Automazione Plus


Oltre alle novità introdotte con la presentazione di LabVIEW NXG 1.0 e LabVIEW 2017 – due versioni di LabVIEW entrambe accessibili sia agli utenti che da anni sottoscrivono contratti di servizio per la piattaforma di progettazione, sia a quelli che l’acquistano per la prima volta – un’altro annuncio di rilievo da parte di NI, qui a Austin, riguarda le nuove ATE Core Configurations (nella foto). Le soluzioni, ieri poste in primo piano sul palco di NIWeek 2017, hanno catturato un notevole interesse tra i partecipanti all’evento, specie al momento di poterle osservare e toccare da vicino, direttamente ‘on the stage’.
Questi nuovi sistemi ATE (automated test equipment) forniscono in sostanza agli utenti, attraverso una sola soluzione, tutta l’infrastruttura – meccanica, di alimentazione e di sicurezza – necessaria per costruire il sistema di test. In questo modo, chiarisce NI, gli ingegneri hanno la possibilità di accelerare la progettazione e costruzione del sistema ATE, per condurre attività di test che spaziano in diversi settori, dai semiconduttori, ai componenti per l’elettronica di consumo, all’ambito aerospaziale, a quello automotive. 

Continua a leggere ...

SHARE THIS

Author:

Independent writing and editing professional

0 Commenti:

Commenta questo post