martedì 9 febbraio 2016

Polimi: «Per l’eCommerce serve più logistica»


L’Osservatorio Contract Logistics del Politecnico di Milano alla luce dei dati del report 2015 ha approfondito temi come la varietà di scelte logistiche delle aziende italiane, le tendenze dell’integrazione dell'online con i canali classici (multicanalità), e i nove tipi di servizi innovativi che stanno emergendo nel settore


Leggi l'articolo completo su Digital4


Fattori chiave come lo sviluppo dell'eCommerce riportano la logistica in primo piano, ribadendo oggi più che mai il suo ruolo strategico. A sottolinearlo è Gino Marchet, direttore scientifico dell’Osservatorio Contract Logistics del Politecnico di Milano, nel presentare i risultati di una nuova ricerca sul settore, durante il convegno ’Ambiti di innovazione nella logistica: esperienze a confronto’, organizzato dall'Osservatorio a Villanova di Castenaso, vicino Bologna.
 
Il commercio elettronico fa aumentare la complessità perché alle reti distribuitive che servono i normali canali tradizionali si stanno affiancando ovunque, in tutti i mercati, le infrastrutture distribuitive per servire questo nuovo canale che ha meccanismi del tutto particolari, ha spiegato Marchet. «Un canale dove ogni cliente è diverso da un altro e richiede servizi personalizzati». Con lo sviluppo dell’eCommerce aumenta la gamma di prodotti da gestire, aumentano le scorte, i metri quadri dell’area di magazzino e, in definitiva, i costi. Investire in logistica e progetti di automazione oggi diventa quindi strategico, in primo luogo per fornire servizi migliori, accrescendo il loro valore di territorialità e vicinanza ai clienti, e poi per migliorare la marginalità del business.

Continua a leggere ...

SHARE THIS

Author:

Independent writing and editing professional

0 Commenti:

Commenta questo post