venerdì 3 ottobre 2014

Spansion espande la famiglia di MCU Traveo


La soluzione integra le MCU della società con l’interfaccia di memoria HyperBus, fornendo un motore grafico 2d e 3D per applicazioni automotive

Il suo compito principale è arricchire le funzionalità delle interfacce uomo-macchina (HMI – human machine interface) nei cruscotti degli autoveicoli commerciali, portando la ‘user experience’ di norma esistente solo in autovetture di lusso anche sulle utilitarie adoperate quotidianamente. Il riferimento è all’introduzione la settimana scorsa da parte di Spansion, fornitore globale di soluzioni per sistemi embedded, dell’ultimo membro della famiglia di microcontroller Traveo. 



Un annuncio avvalorato dal fatto che per la prima volta, sottolinea la stessa azienda, la propria interfaccia di memoria proprietaria d’avanguardia HyperBus viene integrata con le MCU Traveo basate su processore ARM Cortex-R5. In questo modo, sottolinea ancora Spansion, l’obiettivo è abilitare connessioni senza soluzione di continuità con le memorie HyperBus, inclusa la memoria HyperFlash, in modo da rendere possibile una semplificazione dei progetti degli utenti e da velocizzare le prestazioni nei sistemi automotive.

SHARE THIS

Author:

Independent writing and editing professional

0 Commenti:

Commenta questo post