sabato 1 dicembre 2007

La carica dei ‘tutto in uno’

 Business - dicembre 2007

di Giorgio Fusari



Si può definire una fascia di prodotti in fermento quella degli smartphone, ossia i terminali palmari che abbinano alle funzionalità telefoniche anche capacità di comunicazione sempre più vicine a quelle di un pc. Con gli smartphone, infatti, si può gestire la posta elettronica in un numero crescente di luoghi, grazie alle capacità di collegamento a diverse reti wireless, e visualizzare e creare documenti e file grazie a suite di produttività e ambienti operativi sempre più potenti. La fase di espansione sul mercato italiano è confermata dai dati più recenti: secondo le rilevazioni di GfK Marketing Services Italia a livello di unità, nel mese di giugno, le vendite sono cresciute del 122,3% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente, mentre in febbraio si è registrato un incremento del 140,3 per cento. Anche in termini di valore, a giugno, la crescita è stata elevata (77,3%), rispetto alla contrazione dello stesso mese dell’anno precedente (-6,6%) e ha registrato una punta massima, sempre nel mese di febbraio, di +96,7 per cento. Su base semestrale, sono gli smartphone con tecnologia umts a registrare un forte incremento in volume, passando da una quota del 25,7% (gennaio 06 – giugno 06) al 45,7% dello stesso periodo di quest’anno: un trend che corrisponde a uno sviluppo superiore al 100 per cento. I terminali gsm, invece, dal 74,3% al 53,9%, registrando nei sei mesi una crescita del 43 per cento. I terminali dotati di wi-fi vedono crescere la loro quota sul mercato dal 36,4% al 74,9%, con un aumento del 100%, mentre gli apparecchi che ne sono privi perdono quota, passando dal 63,6% al 25,1%, con un decremento del 22 per cento.

SHARE THIS

Author:

Independent writing and editing professional

0 Commenti:

Commenta questo post