mercoledì 25 febbraio 2015

Le tre sfide per sfruttare al meglio l’IoT: integrazione, automazione, e analisi


L'Internet of Things rappresenta per organizzazioni pubbliche e private un’opportunità senza precedenti per sfruttare le nuove fonti di valore, incluso il potenziale derivante dall’opportunità di automatizzare fino al 50% dei processi manuali nelle attività produttive. Una survey di Cisco Consulting Services, presentata da Blair Christie, Senior Vice President e Chief Marketing Officer di Cisco, traccia il profilo delle realtà capaci di capitalizzare queste tecnologie per innovare il business, e indica le difficoltà principali


Blair Christie, Senior Vice President e Chief Marketing Officer di Cisco





Nelle odierne realtà imprenditoriali i problemi quotidiani generati dalla trasformazione del business stanno diventando complessi da risolvere, a meno di operare cambiamenti nella gestione di dati e processi. Far evolvere questi ultimi è necessario per rispondere alla domanda d’innovazione più rapida per prodotti o servizi, ma anche per supportare il crescente livello di globalizzazione, e la domanda di ‘customer experience’ più evolute.
Tali esigenze, ritiene Cisco, inducono le aziende a cercare la soluzione attraverso un unico modello di IT: la Internet of Things (IoT), un fattore abilitante per creare quello che la casa di San Jose chiama l’ecosistema IoE (Internet of Everything), in grado d’incorporare, oltre a cose, dati e processi, anche le persone.
Continua a leggere l'articolo su ICT4Executive ...

SHARE THIS

Author:

Independent writing and editing professional

0 Commenti:

Commenta questo post